Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da dicembre 19, 2015

Il rischio del pangermanesimo - di Lucio Garofalo

Il sogno (o incubo, dipende dai punti di vista) del pangermanismo si è avverato sul terreno della finanza e dell'economia. È di fatto innegabile un processo di germanizzazione dell’eurozona, dietro cui si riparano e consolidano gli interessi del capitale finanziario internazionale. Il progetto egemonico tedesco era assai evidente fin dall’inizio. Attestare i capitali dietro lo scudo tedesco (finché riesce a reggere) non è solo un’operazione di autodifesa. Nel breve periodo la Germania sta disponendo di una massa di capitali tale da far pendere la bilancia dalla parte dei suoi interessi, divenendo l’interlocutore europeo privilegiato del capitalismo finanziario mondiale, tramite cui sarà possibile “normalizzare” l’Europa, cioè inquadrarne le politiche economiche in modo funzionale agli interessi del grande capitale finanziario. Ma la stabilità tedesca dipende dalla tenuta di tutti gli altri Paesi dell'eurozona e per consentirle di reggere, esige che i Paesi più precari economi…